100 Volte Marche

Fabbrica Cultura, Food Relax e Memo promuovono il territorio con il concorso 100 Volte Marche

 

Prosegue la promozione del Concorso 100 Volte Marche, il progetto promosso da Fabbrica Cultura in collaborazione con Food&Relax, che si avvale del patrocinio della Regione Marche, dell’ICOM e del MAB Marche (Musei, Archivi, Biblioteche), quale iniziativa di carattere culturale di rilievo regionale.

Il concorso si articola in 3 sezioni, 100 Volti – 100 storie – 100 Mi Piace, ed ha come tema centrale la longevità nella Regione Marche. Per questo motivo i partecipanti devono inviare foto o storie di individui over 80, che attraverso i loro volti e i loro racconti possano testimoniare la qualità di vita nella Regione.

Per premiare la sezione Volti e la sezione Storie, Fabbrica Cultura ha riunito una giura d’eccellenza, presieduta dallo storico e presidente del MAB, Gino Troli. Questo assieme al noto scenografo Gianfranco Basili, all’editrice Valentina Conti, ai fotografi Massimiliano Fabrizi e Dino Cappelletti e al consigliere regionale ICOM l’arch. Tiziana Maffei, sono stati chiamati a valutare e selezionare non solo le opere vincitrici, ma anche i contributi che saranno esposti al padiglione Marche Expo2015 e quelli che saranno pubblicati in un’antologia.

Come dichiarato da Massimiliano Fabrizi, fotografo esperto di social media e giurato del concorso, “sempre di più la fotografia, i video e l’immagine in genere, oggi prendono vita nei media, vivono nei media e nei media si sviluppano e diventano comunicazione mainstreem. Chi partecipa al concorso ha la possibilità di capirne le dinamiche e la potenza comunicativa, quindi avere la consapevolezza se il loro lavoro, la loro idea, sta andando nella giusta direzione”.

Oltre la fotografia sono le storie di 100 Volte Marche che rappresentano un valore aggiunto a questa iniziativa. Infatti sebbene la fotografia spesso riesca a raccontare meglio una situazione, la scrittura da la possibilità di ripercorrere non solo la vita di un soggetto, ma anche lo spazio che questo ha abitato e molti particolari che lo scatto (il presente) non può cogliere.

Come ricordato inoltre dallo stesso Gino Troli, “scrivere significa mettere su carta una riflessione o un’ idea originale che deve essere frutto di un punto di vista nuovo, inedito che vada oltre la retorica e la inutile ripetizione dei luoghi comuni. Ecco mi aspetto questo da coloro che si vorranno cimentare con il tema del concorso.”

Della stessa idea la nota editrice Valentina Conti che sostiene che la valorizzazione del territorio passa anche attraverso l’impegno di letterati, artisti o semplici amanti della cultura e dalle sinergie che nascono da questa relazione. “Ritengo che non vi sia nulla di più democratico della scrittura, e questo concorso rappresenta non solo un’opportunità per il territorio, ma anche una possibile rampa di lancio per gli aspiranti scrittori. Invito dunque a scrivere, poiché ogni narrazione costituisce un tassello per ricostruire il complesso mosaico della storia del nostro territorio. D’altronde proprio a Fano, o più in generale nella zona del pesarese, esiste una tradizione antica in questo senso: penso a Fabio Tombari e le sue Cronache di Frusaglia, all’urbinate Paolo Volponi fino ai contemporanei come Alessio Torino.Scrivere dunque anche guardando al passato, alle nostre radici e tradizioni, per alimentare nel presente la tensione verso il futuro”.

Il Concorso nasce dalla sinergia tra il pubblico e il privato, e mostra come la collaborazione tra imprese e istituti culturali garantisca la conservazione dell’identità marchigiana, e la promozione del territorio della Regione Marche.

Come sostenuto da Elena Popa, responsabile del tour operator Food and Relax, sponsor del concorso “Penso che le Marche siano bellissime non soltanto per la loro varietà di territorio ma anche per la pulizia e per le tante tradizioni che persistono ancora da tanti anni. Abbiamo sponsorizzato questo concorso perché sosteniamo questo territorio. Io credo in questo progetto perché parla e racconta del nostro territorio che è piacevolmente abitato da gente con tanta esperienza di vita! ”.

Il Concorso è gratuito e scade il 31/03/2015.

Per info e dettagli Segreteria organizzativa 0735 657562 info@100voltemarche.it

 

100volte marche

Potrebbero interessarti anche...

Translate »